Social Network e promozione web

Social Network e promozione web

I social network hanno cambiato il nostro modo di informarci e comunicare, molti li considerano solo una gran perdita di tempo, ma in realtà questi strumenti rappresentano una vera e propria rivoluzione.

Come ogni strumento sta a noi decidere come usarlo, se in modo produttivo, o sciocco. Pensiamo ad esempio a Facebook: ci sono aziende che grazie a questo social entrano in contatto con i loro clienti in modo estremamente efficace, e danno grande visibilità ai loro prodotti.

Oggi, praticamente ogni sito web, ha dei profili social, o delle pagine, ad esso collegato, su Facebook, Twitter, Google Plus ed altre piattaforme. I social possono diventare una sorta di amplificatore per i contenuti che pubblichiamo sul nostro sito, permettendoci di raggiungere un maggior numero di utenti, e di istaurare con loro un dialogo.

Un tempo erano i motori di ricerca gli indiscussi protagonisti del traffico online, era Google in particolare, a mandare gran parte delle visite verso i siti web. Oggi le cose sono molto più articolate e complesse e basta analizzare le statistiche di un qualunque sito per rendersene subito conto.

Nella maggior parte dei casi i maggiori social network sono ormai la fonte di circa il 50% delle visite di un sito web. La percentuale può anche salire molto per i siti di news, con video divertenti, o altre tipologie di contenuto che si prestano molto bene alle condivisioni social.

Detto questo appare evidente che essere presenti sui social network è quasi una scelta obbligata se si vuole far funzionare il proprio business online. Oltre alla presenza organica, ovvero alla pubblicazione e condivisione di contenuti su pagine e profili, i maggiori social network permettono anche di creare campagne pubblicitarie, analogamente a quanto avviene sui motori di ricerca, pensiamo ad esempio ad AdWords di Google.

Facebook oggi, grazie alla sua piattaforma pubblicitaria, rappresenta una straordinaria opportunità per rendere visibile ogni genere di servizio o prodotto, purché rispetti le TOS del servizio.

Molte aziende ed esperti di marketing hanno spostato i loro investimenti pubblicitari da AdWords verso Facebook ADS, altri stanno invece diversificando, puntando su entrambi.

In realtà si tratta di due modi molto diversi di promuoversi, pertanto non è possibile dire che uno sia migliore dell’altro. In realtà moltissimo dipende da quello che vendete e dallo stile con il quale comunicate. In molti casi Facebook, dati alla mano, da ormai risultati migliori di Google.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *